Area tecnica / Efflorescenze
Efflorescenze dei pavimenti
Le efflorescenze (depositi superficiali biancastri di carbonato di calcio) sono un fenomeno naturale assolutamente imprevedibile. Di solito sono depositi molto sottili che, una volta bagnati, diventano trasparenti e sembrano sparire. Hanno una durata limitata nel tempo e si presentano solo in particolari condizioni di umidità e temperatura, più frequentemente in inverno, quando i tempi di asciugatura sono più lenti, ma solo nei primi tempi di vita della pavimentazione.
La pioggia, il vento e l’uso della pavimentazione progressivamente degradano e rimuovono questi depositi, cosicché le efflorescenze scompaiono da sé dopo un certo tempo, senza ripresentarsi più in futuro.
Per tali motivi non è opportuno sostituire i masselli o intervenire contro le efflorescenze, ma chi non vuole attendere che il fenomeno si esaurisca può intervenire o con trattamenti di rimozione o con trattamenti protettivi.
Per maggiori informazioni tecniche sulle efflore-scenze chiedere la specifica documentazione aziendale.
torna all'elenco
Rimozione delle efflorescenze
Sul mercato sono disponibili prodotti a base soluzioni acquose di acidi organici di che non presentano rischi nella manipolazione. Per l’uso attenersi alle indicazioni del fabbricante. In alternativa è possibile effettuare la pulitura con acido cloridrico (o muriatico) diluito: impregnare preventivamente la pavimentazione con acqua in modo che l’acido agisca solo sulla superficie. Effettuare un primo trattamento con una % bassa di diluizione (3 – 5 %) e modificarla in base al risultato (fino al 10 %). La soluzione va distribuita sulla pavimentazione scopando energicamente, quindi va risciacquata abbondantemente con acqua. Se necessario l’operazione può essere ripetuta più volte (ogni volta attendere che la pavimentazione si sia asciugata). Il trattamento ha un’azione migliorativa sull’aspetto estetico del manufatto, anche se la superficie diviene più ruvida e la tonalità si modifica leggermente. Su superfici estese può dar luogo a ombreggiature e velature. È opportuno effettuare questa pulizia con acido in condizioni di tempo freddo. Quando la pavimentazione è calda, l'evaporazione veloce può condurre al riverificarsi dei depositi.
torna all'elenco
Protezione dalle efflorescenze
È possibile effettuare un trattamento di impermeabilizzazione (del pavimento posato) con resine sintetiche trasparenti che previene la formazione di efflorescenze. Deve essere applicato sul pavimento asciutto dopo averlo pulito con acido cloridrico. Il pavimento assume una colorazione più scura e intensa (questo “effetto bagnato” è particolarmente visibile per i colori chiari – tipo giallo, rosso o bruno – trascurabile per quelli scuri).
torna all'elenco